Il blog di mxm webcome

7 cose da sapere prima di creare un sito web

Scritto da Giulia Greco il 22 marzo 2019 12.52.52 CET
Giulia Greco
Find me on:

Ormai hai deciso: il tuo prossimo passo sul web sarà la creazione del tuo sito.
Benissimo, ottima idea! Il sito web è (ancora) un eccellente strumento per comunicare online con i propri utenti/clienti.

Ma prima di tuffarsi in questa impresa, c'è un consiglio che non ci stancheremo mai di dare...

Non strafare
Se ti riempirai di to-do list da spuntare, ragionamenti da fare e servizi da pagare, ti ritroverai ben presto sommerso tra appunti e pensieri e finirai per non fare proprio nulla.

La cosa migliore è iniziare dalle basi e solo in seguito, mano a mano che il sito verrà utilizzato, aggiungere altre funzionalità utili alla sua (ulteriore) crescita.

E allora come orientarsi?

Quali sono le fondamenta per creare un sito web che sia realmente utile per te e per i tuoi utenti/clienti?

Prima ancora del materiale e degli strumenti necessari, è bene concentrarsi sulla strategia. Non sempre, infatti, ciò che pensi ti serva è davvero ciò di cui hai bisogno!

Ecco alcune considerazioni da fare prima di dare il via ai lavori.

1. Qual è il tuo obiettivo?

La regola d'oro per la buona riuscita di un progetto è quella di non perdere mai di vista lo scopo per cui lo si sta realizzando.

Chiediti, allora, perché vuoi creare il tuo sito web. 
Forse vuoi mettere in mostra il tuo portfolio, o forse vuoi scrivere di uno o più argomenti a te molto noti; forse vuoi vendere prodotti o servizi online, o forse vuoi fornire assistenza ai tuoi clienti; forse vuoi raccogliere contatti, o forse vuoi aprire uno spazio di confronto aperto a tutti...
Le ipotesi sono moltissime!

Qualunque sia lo scenario in cui ti collochi, fai una breve lista dei tuoi valori, come azienda o come persona, delle caratteristiche che ti contraddistinguono dagli altri e del messaggio che vuoi far passare attraverso il tuo sito web.

2. Conosci il tuo pubblico?

Chi sono i tuoi utenti/clienti? Cosa amano, cosa temono, cosa cercano? Che percorso fanno per trovarti? Come preferiscono comunicare?

Conoscere le risposte a questo tipo di domande faciliterà di molto le tue scelte di processo, soprattutto quando ti troverai a dover decidere quali contenuti e funzionalità inserire e come strutturarli all'interno del tuo sito.

PER APPROFONDIRE PUOI LEGGERE: Buyer Personas: il primo step per trovare il tuo target sul web

3. Che tipo di sito web creare?

Sulla base delle risposte precedenti, non sarà difficile a questo punto stabilire che tipo di sito web sia meglio creare: un sito vetrina, un blog, una landing page, un e-commerce... 

4. Con quali funzionalità?

Sempre facendo riferimento ai tuoi obiettivi e alle caratteristiche del tuo pubblico, stila un elenco delle funzionalità che dovrà avere il tuo sito.

Ti rivolgi ad un pubblico internazionale? Ti servirà un sito multilingua.
Vuoi mostrare i tuoi lavori artistici? Valuta di inserire la funzionalità portfolio.
L'interazione rapida con i tuoi utenti/clienti è fondamentale? Inserisci una chat ben in evidenza.

Tutto questo senza trascurare i "requisiti minimi" che un buon sito web dovrebbe sempre possedere: adattabilità, usabilità, velocità, accessibilità.

5. Qual è il tuo budget?

Così come per l'acquisto una casa sai che non potrai spendere più di TOT mila€, anche per la creazione di un sito web è bene farsi un'idea dei costi e delle proprie disponibilità. Questo vale anche (e soprattutto) in relazione all'elenco di funzionalità necessarie di cui abbiamo appena parlato. Sappiamo tutti che con 50.000€ non è possibile acquistare una villa!

PER APPROFONDIRE PUOI LEGGERE: Creare un sito gratis è possibile? Quanto costa in realtà?

Girarci intorno non serve. Fissa un range di spesa per la creazione del tuo sito web.

progetto aspettative realtà tempo qualità costo

6. Hai le risorse necessarie?

Tu, i tuoi collaboratori o i tuoi dipendenti, avete le competenze necessarie per il design, la progettazione e lo sviluppo (User eXperience e User Interface Design - Architettura dei contenuti web - Linguaggi di markup, formattazione e programmazione), per la creazione di contenuti che attraggono, invogliano ad interagire, convertono (Search Engine Optimization - Copywriting - Content Marketing), per la fase di test (User eXperience - Analisi dei dati) e per tutte le eventuali implementazioni future, oltre che per le consuete attività di manutenzione e protezione di un sito web?

Se la risposta è NO, o se la risposta è “SÌ MA manca il tempo”, allora l'unica soluzione è affidare il tuo progetto a dei professionisti.

PER APPROFONDIRE PUOI LEGGERE: I primi passi nella comunicazione online: perché affidarsi a un'agenzia web?

Se scegli di affidarti ad una Web Agency, selezionane una che non si ponga come un mero esecutore dei compiti da svolgere, ma che sia anche un consulente strategico, le cui conoscenze ed esperienze nel settore possano portare giovamento al tuo progetto! (Noi, per esempio 🙋)

7. Cosa fare dopo?

Una volta che il tuo sito sarà pronto per andare online, come pensi di procedere? Il lavoro non può (e non dovrebbe) considerarsi finito, anzi è proprio qui che comincia!

Analizzare il traffico e le azioni dei tuoi utenti/clienti, promuoversi e farsi conoscere online, sono solo alcune delle attività che puoi iniziare già ad appuntare sulla linea del tempo dello sviluppo del tuo sito web. In questo modo, quando sarà il momento, riprendere le fila del progetto per farlo crescere sarà ancora più facile!

PER APPROFONDIRE PUOI LEGGERE: Come aumentare le visite sul sito?

 

Bene! Com'è andata?
Ti sei chiarito le idee? Hai avuto "l'illuminazione"?

Se sei ansioso di passare al prossimo step, non preoccuparti, non dovrai aspettare oltre perché abbiamo pensato anche a questo 😉
Abbiamo preparato una checklist dei materiali utili alla creazione del tuo sito web, scaricabile gratuitamente dal pulsante qui sotto.

Scarica la checklist

 

Topics: webagency, da dove iniziare, sito web, marketing strategy

Iscriviti alla newsletter

Ultimi articoli