Il blog di mxm webcome

Audience Insights: lo strumento trovare il tuo target su Facebook

Scritto da Valentina Ottoboni il 31 maggio 2019 16.32.53 CEST
Valentina Ottoboni
Find me on:

Hai finalmente iniziato a muovere i primi passi su Facebook in modo più professionale e adesso vuoi buttarti nel mondo delle Inserzioni a pagamento, ma prima ti faccio una domanda: quanto conosci bene il tuo target?

Rispetto ai canali di comunicazione tradizionali, il vantaggio dei social come Facebook è la profilazione: ogni like che metti su questa piattaforma e ogni sito che visiti come utente delinea sempre di più i tuoi interessi e contribuisce a farti vedere annunci sponsorizzati sempre più vicini ai tuoi gusti (sì, se ti senti controllato, fai bene).

giphy-6

Ad esempio, se segui Chiara Ferragni e altre 20 fashion blogger, sarà probabile che tu veda inserzioni di moda e per acquistare capi di abbigliamento. Al contrario, se hai messo "mi piace" a tante pagine a tema Golf, è probabile che sulla tua timeline ci sarà l'ultimo articolo sponsorizzato da un blog sportivo su Tiger Woods.

Ma ora ti ritrovi dall'altra parte: devi preparare un annuncio pubblicitario, e perciò è assolutamente fondamentale pensare a chi ti stai rivolgendo, oltre al semplice profilo demografico. 

Non basta infatti basarsi su parametri come età, sesso, residenza: è necessario che tu ti chieda cosa piace davvero al tuo pubblico, che lavoro fa, che hobby ha, quali sono gli altri brand che ama. Più conosci il tuo “cliente tipo” e più la tua inserzione sarà efficace.

giphy (1)

È anche importante rendersi conto che la maggior parte delle volte il nostro target non è omogeneo: ci sono infatti vari tipi di persone che vogliamo raggiungere, a seconda del messaggio che vogliamo trasmettere.

È a questo proposito che ti ho parlato di come individuare le Buyer Personas, che devono essere un tassello fondamentale della tua strategia.

Quali sono i "must have" per iniziare a fare comunicazione a pagamento sui social? Scoprili nella nostra checklist!

Scarica la Checklist

Uno strumento importante: Audience Insights

Per delineare le Buyer Personas e il tuo target ti può sicuramente venire in aiuto Audience Insights (lo trovi a questo link), un utilissimo strumento gratuito di Facebook. Inserendo infatti parametri quali gli interessi del pubblico a cui ti piacerebbe rivolgerti, potrai scoprire caratteristiche dei tuoi potenziali clienti che potrebbero sorprenderti.

Ma in che senso?

Per capirci meglio, vediamo un esempio!

Mettiamo il caso che tu venda giocattoli per bambini e che voglia cercare di capire meglio cosa piace al tuo potenziale pubblico.

Appena aperto Audience Insights, puoi vedere come sia sostanzialmente composto da quattro “schede”:

  1. Dati demografici
  2. “Mi piace” sulla pagina
  3. Luogo
  4. Attività
1

Adesso sta a te arricchire queste schede andando a settare i parametri presenti nella colonna di sinistra:

2

 

Puoi inserire molti parametri inseribili, ma io ti consiglio di concentrarti su:

  • il luogo: vuoi vendere i tuoi giocattoli in Italia, quindi andrai a inserire Italia;
  • gli interessi: una buona strategia è quella cercare i nomi dei tuoi più grandi competitors, quindi in questo andrai a inserire, ad esempio, Toys R Us, Lego, Hasbro.

1. Dati demografici

Inserendo gli interessi vedrai che i grafici in blu sulla destra cambieranno, andando ad indicarti parametri come età e genere del tuo target ideale, la situazione sentimentale, il livello di istruzione e il titolo professionale rispetto alla media nazionale di tutte delle persone presenti su Facebook (in grigio).

3

In questo caso il tuo target si muove più sulla fascia 25-44 anni, comprende entrambi i sessi, è sposato e ha un livello di istruzione medio-alto. Un bel punto dal quale partire con le tue inserzioni, non trovi?

2. "Mi piace" sulla pagina

Ma non è finita qui: nella sezione “Mi piace” sulla pagina, vedrai anche dati sulle preferenze su Facebook, che evidenziano quali sono le categorie di interessi e le pagine più apprezzate dal tuo pubblico.

5

6

Questi dati sono degli spunti da ricordare nel momento in cui imposterai la tua campagna pubblicitaria, perché alcune di queste pagine potrebbero essere disponibili nella sezione “interessi” nel momento in cui andrai a definire il pubblico al quale rivolgere la tua inserzione.

3. Luogo

Nella scheda Luogo, potrai invece verificare in quali città italiane il tuo potenziale pubblico è più presente.

7

 

4. Attività

La scheda Attività è interessante per capire i comportamenti del tuo pubblico su Facebook e quali strumenti utilizza: è un pubblico che tende a mettere molti like o preferisce commentare e condividere? Clicca sulle inserzioni? Preferisce navigare da cellulare o computer?

Nel caso analizzato, stiamo prendendo in considerazione un pubblico molto proattivo rispetto alla media, che ha una preferenza per la navigazione da mobile e utilizza prevalentemente dispositivi Android.

8

 

Ho esaminato il mio target: e adesso?

Puoi salvare il tuo lavoro fatto su Audience Insights o addirittura utilizzarlo direttamente per la tua inserzione.

9

 

Oppure puoi "fare tesoro" della tua ricerca e considerare Audience Insights come un ottimo strumento per inquadrare meglio le abitudini del tuo pubblico, i suoi comportamenti, le sue preferenze.

Personalmente trovo solitamente molto utile la sezione dedicata ai "mi piace sulla pagina": nel momento in cui preparo le inserzioni, quando vado a definire il target provo sempre a cercare alcune delle pagine che secondo Audience Insights sono più affini al mio target, e quelle che mi sembrano più in linea con le mie Buyer Personas.

Per tutto il resto poi, la parola d'ordine è sempre la stessa: TESTARE! Finché infatti non provi i tuoi pubblici non potrai mai sapere quale performa meglio.

 

Stai muovendo i primi passi sul web e suoi social?

Nel nostro blog ogni settimana trovi tanti consigli utili per la tua attività: iscriviti alla newsletter e scarica i nostri contenuti!

Iscriviti alla newsletter!

 

 

Topics: advertising, da dove iniziare, target, trova il tuo target, buyer personas, facebook, social media marketing

Iscriviti alla newsletter

Ultimi articoli