Il blog di mxm webcome

Google My Business: cos’è e come sfruttarlo al meglio [Guida]

Scritto da Giulia Greco il 27 settembre 2019 12.15.00 CEST
Giulia Greco
Find me on:

Se possiedi un'attività locale, potresti aver sentito parlare di Google My Business. Si tratta di un servizio gratuito della suite Google che permette di gestire le informazioni sulla tua attività che compaiono nei risultati di ricerca Google e su Google Maps. In questo modo, creare e mantenere un rapporto con i tuoi clienti è ancora più semplice!

Ti sarà capitato di cercare qualcosa su Google e di visualizzare una scheda informativa di un’attività, oltre al tipico elenco di risultati standard.

Google Knowledge Graph desktop e mobile mxm webcome

Si chiama Google Knowledge Graph; le informazioni contenute in questo tipo di schede possono essere gestite ed aggiornate direttamente dal proprietario dell’attività stessa attraverso il suo profilo Google My Business.

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo di Google My Business?

  • Comunicare ai tuoi clienti (già esistenti o potenziali) informazioni sempre aggiornate sulla tua attività, aumentando i punti di contatto con loro ed ottimizzando l’assistenza;
  • Posizionarsi meglio a livello di SEO sul motore di ricerca e su Google Maps, vincendo la concorrenza;
  • Monitorare costantemente i dati statistici sui tuoi clienti e su come essi interagiscono online con la tua attività.

Secondo i dati di Google, ogni mese vengono effettuati oltre 5 miliardi di ricerche di ristoranti, 3 miliardi di ricerche di hotel, 1 miliardo di ricerche di negozi di abbigliamento, 600 milioni di ricerche di saloni di bellezza e parrucchieri, 5 milioni di ricerche di bar!
Insomma, se gestisci un'attività commerciale locale ti consigliamo di non lasciarti sfuggire l'opportunità di amministrare personalmente il suo profilo Google My Business.

do it

Da dove iniziare: creare un profilo Google My Business

Prima di cominciare, fai un test e prova a cercare il nome della tua attività o il suo indirizzo su google.it.

È apparsa la scheda nei risultati di ricerca?
Dal computer la visualizzerai sulla destra, mentre dai dispositivi mobili dovrebbe apparire come primo elemento della pagina. Se utilizzi Google da un dispositivo mobile, ti consigliamo di installare l’app di Google My Business, disponibile per sistemi operativi Android e iOs.

Se esiste già un profilo della tua attività ma non è stato creato da te, niente paura, puoi facilmente rivendicarne la proprietà cliccando su “Rivendica questa attività > Sono il proprietario o il gestore di questa attività” nel riquadro informazioni.
Segui le precise istruzioni di Google su come rivendicare la tua attività su Google My Business.

Se invece non esiste un profilo relativo alla tua attività, allora crea uno nuovo nuovo profilo Google My Business accedendo con il tuo account Google (se non hai un account Google, è arrivato il momento di creane uno tramite questa pagina).

È tutto troppo complicato già ancor prima di iniziare?

Contattaci

Per proseguire cone la creazione di un profilo Google My Business, inserisci la tua email, preferibilmente quella aziendale, e segui la procedura guidata. Ti verranno chiesti il nome, l'indirizzo, il numero di telefono, la categoria di appartenenza della tua attività commerciale locale ed il sito web (se esistente).
Ci siamo, la creazione del profilo è (quasi) completata!

Verificare la tua attività su Google My Business

Prima di accedere al pannello di controllo della tua attività su Google My business, è necessario dimostrare a Google che sei il vero proprietario. Con questa procedura di sicurezza, Google si assicura che le informazioni sulla tua attività siano corrette e che nessun malintenzionato possa accedervi e modificarle.

Ci sono varie modalità di verifica della proprietà, ma non sempre sono tutte disponibili.
Ecco quali sono le modalità di verifica della proprietà più comuni su Google My Business:

  • Verifica tramite cartolina postale,
  • Verificare tramite telefono (disponibile per attività specifiche),
  • Verificare tramite email (disponibile per attività specifiche).

Le ultime due modalità di verifica sono pressoché istantanee, basta avere accesso al telefono o all'email specificati in fase di registrazione per ricevere subito il codice di verifica.

La modalità di verifica tramite cartolina postale, invece, richiederà più tempo perché dovrai attendere di ricevere la cartolina di Google con il codice di verifica via posta e potrebbero volerci due settimane.
Qualora non dovessi ricevere la cartolina di Google nei tempi prestabiliti, potrai richiedere l'invio di un'altra cartolina accedendo a Google My Business e cliccando su “Richiedi un altro codice”. Una volta ricevuta, torna su Google My Business ed inserisci il codice riportato sulla cartolina per verificare la proprietà della tua attività.

Gestire il profilo Google My Business

Ora che hai accesso al pannello di controllo di Google My Business, vediamo come impostarlo per sfruttarne al massimo le potenzialità di marketing.

Andiamo con ordine…

INFORMAZIONI

La scheda “Informazioni” (su desktop) o “Profilo > Panoramica” (su mobile) è la prima a cui dovresti dedicare la tua attenzione. Qui sono raggruppate tutte le informazioni relative alla tua attività, compilandole ed aggiornandole con costanza permetterai ai tuoi clienti di trovarti e contattarti.

Google My Business Mobile PROFILO Panoramica

Fa' attenzione quindi ad inserire con cura le informazioni di contatto, gli orari di apertura e aggiorna sempre gli orari speciali in occasioni di festività o chiusure “fuori programma”.
Controlla anche la scelta delle categorie, oltre a quella principale ci sono anche delle opzionali categorie aggiuntive che possono aiutarti a posizionare meglio la tua attività online.
Aggiungi una descrizione della tua attività, raccontando qualcosa di più ai tuoi clienti che sia davvero utile per loro.

FOTO

La scheda “Foto” (su desktop) o “Profilo > Foto” (su mobile) ti permette di aggiungere immagini riguardanti la tua attività commerciale.

Google My Business Mobile PROFILO Foto

Scegli come immagine del profilo il logo dell’attività (con le proporzioni di un quadrato, per far sì che nessun pezzo venga tagliato) e come immagine di copertina uno scatto professionale che ben rappresenti il tuo business agli occhi dei clienti.
Puoi aggiungere anche altre foto o video che ritraggano la tua attività all’interno e all’esterno, foto del team in posa o all’opera, scatti dagli eventi... Sbizzarrisciti! Ma utilizza sempre immagini di tua proprietà e dalla qualità sufficientemente buona.

PRODOTTI

La scheda “Prodotti” (attualmente ancora in versione beta, ossia in fase di test) consente di mostrare ai tuoi clienti i prodotti che vendi, aggiungendo foto, prezzi e una breve descrizione di ognuno. Puoi anche raggruppare i prodotti in Collezioni.

Google My Business desktop Prodotti

SERVIZI

In modo simile alla scheda “Prodotti”, nella scheda “Servizi” puoi aggiungere nome, descrizione e prezzo dei servizi che offre la tua azienda; oltre a poterli suddividere in Sezioni.

Google My Business desktop Servizi

Da dispositivi mobili, puoi gestire i servizi tramite l’app di Google My Business cliccando sulla voce “Profilo”, poi “Panoramica” ed infine “Visualizza tutto”.

POST

Proprio come i social network, anche Google My Business ti permette di creare dei contenuti per mostrare aggiornamenti ai tuoi clienti. Dalla tab “Post” nel menù principale, clicca sul pulsante blu per creare un nuovo post: scegli la tipologia (Novità – Evento – Offerta – Prodotto), scrivi il testo, aggiungi un'immagine o un video e magari un pulsante di invito all'azione.
Da dispositivo mobile, puoi gestire e creare nuovi post cliccando su “Profilo” e poi su “Post”.

Google My Business Mobile PROFILO Post

Una volta pubblicati, questi post saranno visibili per una settimana nel Google Knowledge Graph e quindi nella pagina dei risultati di ricerca Google e su Google Maps.

CLIENTI

Eccoci arrivati ad un altro degli aspetti cruciali di questo strumento: la possibilità di interagire direttamente con i propri clienti.

Recensioni

Tutti gli utenti che hanno un account Google possono recensire la tua attività. Nella scheda “Recensioni” (o “Clienti > Recensioni” se utilizzi l’app mobile) puoi visualizzare le recensioni che gli utenti hanno lasciato sulla tua attività e rispondere pubblicamente.

Google MY Business Mobile CLIENTI Recensioni

Che si tratti di recensioni positive o negative, il nostro consiglio è quello di rispondere SEMPRE, con educazione e chiarezza. Trasmetterai così un'immagine professionale della tua azienda a tutti gli altri utenti che leggeranno quella recensione.
Le ricerche dimostrano che il 90% degli utenti si lascia influenzare dalle recensioni online, quindi non trascurare questo aspetto. Attiva le notifiche via email per essere avvisato ogni volta che un utente lascia una recensione sulla tua attività e chiedi ai tuoi clienti fidelizzati di lasciarne una.
Sappi che, se dovesse capitarti di ricevere una recensione inappropriata (poiché non veritiera o totalmente fuori contesto), puoi segnalarla a Google cliccando sui tre puntini accanto alla recensione e poi su “Segnala come inappropriata”.

Domande

Attraverso il Google Knowledge Graph, gli utenti Google possono porre domande sulle attività locali a cui tutti gli utenti sono autorizzati a rispondere, incluso il proprietario dell’attività.

Domande degli utenti su Google My Business

È utile quindi rispondere tempestivamente alle domande degli utenti per lasciarli non farsi scappare l'occasione di convertirli in clienti.

Messaggi

Oltre alle recensioni e alle domande, Google ha introdotto la possibilità di comunicare con gli utenti attraverso la messaggistica diretta. Proprietario e utenti possono quindi ricevere ed inviare messaggi privati direttamente dal proprio cellulare.

Google My Business Mobile CLIENTI Messaggi

Per visualizzare e rispondere ai messaggi degli utenti è necessario aver installato l'app di Google My Business; segui le istruzioni di Google per configurare questo servizio.
Dal momento che i messaggi saranno notificati sul tuo cellulare, assicurati di aver inserito il numero corretto e che questo sia sempre raggiungibile.

STATISTICHE

Parte della grande forza di Google My Business risiede soprattutto nei dati che raccoglie e che mette a disposizione dei proprietari di attività commerciali per ottimizzare la propria strategia di marketing.

Google My Business Mobile STATISTICHE

Dalla scheda “Statistiche” (o dall’Home Page dell’app, cliccando sul “Visualizza Rapporto”) puoi farti un’idea su:

  • Quali parole chiave hanno utilizzato gli utenti per trovare la tua attività;
  • Come gli utenti hanno trovato la tua attività: se direttamente (digitandone il nome o l’indirizzo) o se l'hanno scoperta cercando un generico prodotto o servizio;
  • Quale servizio hanno utilizzato gli utenti per trovare la tua attività (Ricerca Google o Google Maps);
  • Quali sono le azioni più comuni che gli utenti svolgono sulla scheda della tua attività: visita al sito web, richiesta indicazioni (e da quale area parte la richiesta), chiamata telefonica (in quale giorno della settimana e a quale ora), invia messaggio, visualizza foto (anche rispetto ai competitors);
  • Quali post vengono visualizzati di più, quante volte e quante interazioni hanno raccolto.

UTENTI

Nella scheda “Utenti” (o in “Altro > Gestisci utenti” su dispositivo mobile) è possibile aggiungere o rimuovere altri utenti e concedere loro l’accesso al pannello di controllo di Google My Business. In questo modo potranno aiutarti a gestire le informazioni sulla tua attività.

Google My Business Mobile UTENTI

Esistono tre tipi di ruoli da assegnare agli utenti su Google My Business:

Proprietario

L'utente proprietario di un profilo Google My Business ha accesso a tutte le funzioni del servizio. Ogni profilo può avere più proprietari, ma un solo proprietario principale.

Gestore

Gli utenti nominati gestori del profilo hanno la stessa libertà di azione degli utenti proprietari, ad eccezione delle operazioni più sensibili (ad esempio, rimuovere un profilo o concedere ad altri utenti l’accesso).

Amministratore del sito

Gli utenti a cui viene assegnato il ruolo di amministratore del sito possono interagire con i clienti, pubblicare post e foto e rispondere alle recensioni a nome della tua attività.

SITO WEB

Google My Business fornisce anche la possibilità di creare un piccolo sito per la tua attività in pochi minuti. Il mini-sito attingerà alle informazioni della tua attività su Google My Business e si aggiornerà in automatico ogni volta che modificherai queste informazioni nel profilo.

Google My Business Mobile SITO WEB

Questa soluzione è valida come strategia temporanea per iniziare a comunicare online con i propri clienti e per aumentare la propria visibilità su Google in modo gratuito. Può essere utile quindi per le piccole attività locali che non possono (ancora) permettersi di investire in un sito web professionale e personalizzato, curato dal punto di vista della SEO, a cui è possibile appoggiarsi per effettuare una serie di attività di marketing più approfondite e mirate.

Per accedere a questa funzionalità da mobile, clicca su “Altro” e poi su “Sito web”.

Attenzione alle truffe

Il servizio Google My Business è completamente gratuito. Se qualche sedicente “professionista mandato da Google” cerca di venderti la presenza su Google My Business o su Google Maps, si tratta di truffa!
Un conto è il professionista o l’agenzia che ti offre una consulenza ed un servizio (o una formazione) necessari per promuoverti su Google, un altro conto è spacciarsi per Google e vendere servizi che in realtà sono gratuiti.

Conclusioni su Google My Business

Farsi trovare e riconoscere tra i risultati di Google, intercettando i bisogni degli utenti che cercano un prodotto o un servizio, è importantissimo.
Google My Business è lo strumento perfetto per le piccole attività locali che stanno muovendo i loro primi passi sul web e che intendono iniziare a costruire la loro presenza online. L'importante è che le informazioni contenute nel profilo dell'attività siano corrette e sempre aggiornate.

 

Topics: marketing strategy, comunicazione, brand awareness, strumenti google, SEO

Iscriviti alla newsletter

Ultimi articoli